Punkarre Entertainment Zoo II

LA COSTITUZIONE DI CASATRIBBS

31/03/2012 con editto mondiale si dichiara aperta CasaTribbs.Primo baluardo sulla terra della nostra nuova famiglia.

La nascita di un nuovo stato famiglia prevede lo sviluppo di un modello costituzionale che nel nostro caso prevede quanto segue:

ART.1

La famiglia Tribbs è una Repubblica democratica fondata sull’amore puro.La sovranità appartiene ai Tribbioli,due esseri umani e due esseri cani,che la esercitano nelle forme e nei limiti della loro Costituzione ballerina.Indi per cui tutto ciò che è legge oggi,domani potrebbe essere proscritto.Ogni membro ha un’ identità e un valore reciprocamente riconosciuto.Perdere la propria matrice,la propria indole equivarebbe ad un golpe militare per lo Stato.

Art. 2

La Repubblica dei Tribbioli riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo, e un pochino ai cani,sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l’adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale.Quindi i soldi di uno sono i soldi di tutti,i croccantini di Nana sono i croccantini di tutti.Si beve e ci si lava tutti allo stesso bidet.I panni sporchi li lavano tutti le mamme.Le scarpe di Louvy in giro sono le scarpe di tutti,i vestiti ammucchiati sulla sedia sono il disordine di tutti.Lo schifo in cucina e in bagno è principalmente colpa di nessuno.Il cane che sbava e puzza è pure il tuo.

Art. 3

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.Ognuno ha le sue piccole magagne,ma siamo tutti perfetti nella nostra imperfezione.Storti,reietti e casi umani qui  sarete bene accetti.Abbiamo tempo e voglia di prenderci cura di voi.

È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.La casa è stata dotata di ogni comfort dai parenti generosi e dal sudore del nostro precedente lavoro,un pò come Dio ha fatto donando agli uomini un mondo perfetto, ora sta ai Tribbioli celebrare la perfezione della loro vita.

Art. 4

La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto.Quindi che sia piscio dei tassisti,partite di calcio sotto la pioggia o domeniche a studio,lavorate.Ci sarà tempo per le cliniche private,per i propri ristoranti o per il futuro che cercate.Ora servono soldi per costruire il futuro,per entusiasmarsi,per sbronzarsi,partire e andare a scoprire il mondo.Ogni cittadino tribbiolo ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un’attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società. Orso vedi che poi fà!

Per Matteo,Porte di Roma non è sempre la soluzione.

Art. 5

La Repubblica dei Tribbioli,è una e indivisibile, ma riconosce e promuove le autonomie locali; il lettone grande che ci ha regalato Petronilla è solo degli umani,basta assalti nel cuore della notte o rotolamenti canini quando la casa è vuota.siete cani,perdete peli,ce ne accorgiamo,avete rotto.Attua nei servizi che dipendono dallo Stato il più ampio decentramento amministrativo;c’avete delle belle cucce,morbide,eleganti  e costose,fateve una vita e dormite per i cazzacci vostri. Adegua i principi ed i metodi della sua legislazione alle esigenze dell’autonomia e del decentramento.Se toccate il divano v’ammazzo.Se voi cenate anche io ho il diritto di sfamarmi,nessuna legge mi obbliga a dividere il pasto con voi.Ognuno per se’.

Art. 6

La Repubblica tutela con apposite norme le minoranze linguistiche.Nana tu non esprimi un opinione,abbai.Orso tu purtroppo nemmeno quello.

Art.7

Lo Stato Tribbiolo e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani.I loro rapporti sono regolati dai Patti Lateranensi. Le modificazioni dei Patti accettate dalle due parti, non richiedono procedimento di revisione costituzionale.[1]Le bestemmie non valgono,nemmeno quando sono divertenti,spontanee o toscane.Le preghierine di Fede prima di dormire sono per la fata turchina,non per Gesù.

Art. 8

Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge.Matteo può cambiare una religione al mese se lo desidera,raccogliere teschi,amuleti e rosari dei più disperati generi se questo lo consola,lo tranquillizza e gli permette di credere di essere mitico.Le confessioni religiose diverse dalla cattolica hanno diritto di organizzarsi secondo i propri statuti, in quanto non contrastino con l’ordinamento giuridico.I loro rapporti con lo Stato sono regolati per legge sulla base di intese con le relative rappresentanze. [2]Orso la DOMACA “dormire mangiare cacare” non è una religione.Forse lo sarà.

Art. 9

La Repubblica dei Tribbioli promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica.Bisogna ascoltare e comprare tutta la musica che c’è nel mondo,andare ai concerti che dice Matte e fare silenzio in macchina se passa proprio quel pezzo che tanto voleva farti sentire.Bisogna vedere ogni genere di film,compreso ogni singolo film disney,ogni  commedia sdolcinata e prevedibile ed ogni thriller sconvolgente.No al piattume,all’arte pe esse arte,ai mattoni d’essai.Fatemi ride,fatemi piange,fatemi avè paura,ma per carità di Dio non c’annoiate.Bisogna vedere ogni genere di mostra e scoprire pittori insulsi che possono cambiarci la prospettiva del mondo.Bisogna mangiare tutto quello che vogliamo nell’ordine e maniera che vogliamo.Dobbiamo sperimentare ogni campo che i sensi ci permettono di esplorare.Lo Stato tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione.La mia adorata collezione di dischi,gli animali sparsi da tutto il mondo,la torretta pendente del bagno,le tartarughe esiliate,la nostra bellissima libreria,il nostro terrazzo accogliente,la penisola di Cessalunga.

Art. 10

L’ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute.La condizione giuridica dello straniero è regolata dalla legge in conformità delle norme e dei trattati internazionali.Siete tutti invitati,la porta è sempre aperta,magari se portate da magnà e da beve è meglio.Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l’effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione tribbiola, ha diritto d’asilo nel territorio della Repubblica secondo le condizioni stabilite dalla legge.Se dorme sul divano,niente cazzate che fa freddo,ci stanno i cani.etc…il lettone no.E’ solo Tribbiolo.Non è ammessa l’estradizione dello straniero per reati politici.Belli e brutti v’accogliamo tutti.In coppia o spaiati v’asppettiamo beati.

Art. 11

La Tribbiolia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali;prima ci s’incazza con garbo,si prova a discutere poi si urla,si fanno scenate napoletane e ci si offende per mesi,ma le mani non si alzano mai,semmai solo in caso di gara del solletico della domenica.Consente,in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.Gli occhioni dei cani possono risolvere praticamente tutto.

Art. 12

La bandiera della Repubblica è il tricolore tribbiolo: sgrisù, sbrisè con una banda smerdola centrale.

ART.13

Da noi aggiunto,come gli anni che stiamo per festeggiare insieme è il più importante.

Siate un flusso unico.

Scorrete insieme nella stessa direzione,cercate la vostra felicità e perseguitela senza accontentarvi di nient’altro.Non vi fermate,non vi arrendete,lottate.L’amore è il mastice che vi tiene uniti e un pò stretti, in quell’adorabile casetta.Ricordatevi allora di dare un paio di passate di collante su esseri umani ed esseri cani,ogni giorno,non dimenticate l’amore,fatelo crescere con voi.Ci si allontana e ci si riabbraccia,ma una famiglia non si spezza.Siate convinti delle vostre scelte e alzate la testa dovete essere orgogliosi di quello che siete e che state diventando.Così facendo nulla potrà andare storto.Salutate la vostra bandiera orgogliosi ogni mattina mentre cani e partner vi rubano minuti di sonno prezioso,sarete voi che a regalarglielo.Sorridete beati nell’assaggiare l’ennesimo pasto che preparerete senza essere sufficientemente gratificati,voi sapete che è solo un problema di comunicazione.Continuate a cagare sereni davanti alle telecamere dei carabinieri,anche quello è un pezzo del mondo che vi spetta.Dovete esigere anche voi un pezzo di mandarino prelibato,ci sono abbastanza spicchi per tutti.Non esiste un modo giusto di fare le cose,non esiste un bon ton,esiste solo quello che creeremo.Aggrappatevi alla vostra realtà.E’ unica.E’un gioiello.E’ quest’idea il diamante che aspettate.

Avete creato l’amore e da questo una nuova famiglia.D’ora in avanti ci sarà sempre qualcuno che chiuderà e aprirà gli occhi insieme a voi.

ART.13 bis

Tutti gli articoli precedenti sono abrogati in caso di assenza di Mrs.Federica Louvy dei Tribbioli che rappresenta radice e fondamento della costituzione stessa.

Questa voce è stata pubblicata il 08/11/2012 alle 14:16 ed è archiviata in Uncategorized. Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: