Punkarre Entertainment Zoo II

Sodoma & Gomorra:Liegi e Belgium Cap.2

Dopo Amsterdam,inizia quella che si credeva sarebbe stata la parte più tranquilla  del viaggio..si va da Dado a Liegi,e il giorno dopo Stefy sarebbe tornato a Roma causa obblighi universitari.
Ma si capisce presto che ci si divertirà ancora,Dado vive in una mansarda piccola ma accogliente,in pieno centro una figata,e ora ha preso con sè Beniamino un ragazzo a cui ci siamo nel tempo affezionati,che resta lì per amore,o per una scopata ancora nn ho capito…
Si va subito a cena con un gruppo di amici erasmus,Barbara,Marta,Nicola,una ragazza spagnola,e noi 5,alla "pizzeria pugliese",naturalmente di un’italiano,che ha il dramma invalidante di continuare a ripetere come un tic la frase "So’ ragazzi…",ma cmq gentilissimo..
La serata prosegue in tutti i localini del centro,e decolla vista la vendita di birra a 1,50 euro…io e Stefy siamo arrivati a 10,l’equivalete di 2,5litri e capite  che il buonumore è assicurato..
La mattina dopo colazione da Quick e poi alla stazione per accompagnare Ste,che mostra i primi segni sia della sbronza sia della malattia che lo sta tenendo a casa da una settimana con 39..
Noi 3 a quel punto deciiamo di tornare in olanda,a Maastricht,e dopo un breve giretto ci richiudiamo in un coffee shop,un barcone sul fiume eccezionale e si fuma accompagnadoci con thé e succhi alla banana..si fanno le scorte da portare in belgio e si torna in giro per la città,sfondandoci di gaufres,che ho scoperto sono la mia ragione di vita…
Il giorno dopo i soliti 3 si fanno ancora più forza,e si va a Bruges a 2ore di treno da Liegi,ma ne è valsa la pena,la città era stupenda,ma soprattutto noi ci siamo ritrovati alla grande,si girava come turisti facendo foto con autoscatto o importunando turisti come dei veri coglioni..nel lungo viaggio ci si è aperti l’uno con l’altro,ed è stato un modo come per dire.."oh basta,se hai anche solo un motivo per curvare le ciglia parlamene perchè magari posso fare qualcosa"..poi le cannette immancabili sul fiume,i dolci…la passeggiata fino al mulino..
Il giorno dopo si sta a Liegi,la convivenza nella mansardina è un taglio,tra capocciate,sacchi a pelo,nudi improvvisi,cenette con sughi barilla e docce a turno….la città è cmq carina è in completa evoluzione e ha questo nocciolo di studenti che la rende vitale..
la sera siamo ospiti di un ragazzo francese Ludovic,che ci ha preso subito in simpatia,e che oltre a noi 4(ale dado io e benjo)accoglie altri 3 francesi strambi,e un gruppeto di italiane simpatiche,Alice,Silvia e Iliana,ottima sbronza rimediata tra vino e vodka,e buonumore generale,ma il bello sta per arrivare…
Comincia con una scena anomala..Siamo in autobus,e entra un ciccione con i capelli ricci neri,tutto vestito di nero e con walkman e cuffiette molto oldschool sulla testa,entrando canticchia Billy Jean,di Michael Jackson..poco dopo aumenta il volume,fino a urlarla…a quel punto tra le facce stranite della gente nn so chi,ma si comincia a battere le mani a ritmo e a cantare con lui…che è felicissmo e si impegna sempre più..Scende alla nostra fermata,continua a cantare per un pò dopodichè mentre attraversa,si blocca in mezzo ad uno stradone,getta i guanti per terra e parte imitando il Moon walk……ovazione generale…..
Da qui andiamo a morire ad una festa universitaria alla facoltà di Economia,una valanga di gente,tutti sbronzi e 5 euro per 3 cocktail!!!!!!!!!!!!!!Dado piano piano presenta tutte le persone che ha conosciuto in questi mesi,e viste le mie condizioni alcoliche riesco anche a essere socievole..si balla fino alla morte..e si scoprono feeling nascosti,ad esempio quel Ludovic si tagliava con me,anche se io non parlavao francese e lui non parlava inglese..andavamo a sensazioni a sguardi e a mezze parole..ma ci siamo fatti anche promesse di rivederci..
Tante donne,tantissime..e soprattutto diverse,nn se la tirano,ti fermano loro anche solo per parlare…e immaginate noi 3 sbronzi quante figure di merda possiamo aver totalizzato..
La serata è finita alle 3 poichè la mattina dopo avrebbero avuto lezione,ma soprattutto perchè Ale ad un certo punto è sparito..
Non si trovava..siamo usciti a cercarlo e nulla..rientrando mi salta al collo e mi dice "ti prego portami a casa!!"" e quelle credo siamo state le sue ultime parole coscienti..poi ha vomitato 3-4 volte..ce lo siamo caricato sulle spalle,continuava a dire"nnon è che vi dispiace se torno a casa??…vi va di tornare a casa?"
Abbiamo attraversato la città aggrappati sostenendoci l’uno con l’altro,e una volta a casa abbiamo svestito il finochietto e l’abbiamo messo a letto con tanto di pigiama..io ho dormito come un sasso sulla moquette nel sacco a pelo..ma ero illuminato,perchè non mi ero mai sentito tanto a casa mia..
Spero che prima o poi capitila possibilità di una convivenza..si stava veramente troppo bene..soprattutto quella sera..
 
 
Le foto sono poche ma presto arriveranno le altre..purtroppo non dipende da me..Notte!!!
Questa voce è stata pubblicata il 25/03/2006 alle 01:42 ed è archiviata in Uncategorized. Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Un pensiero su “Sodoma & Gomorra:Liegi e Belgium Cap.2

  1. livia in ha detto:

    Cavoli…che descrizione dettagliata, ci sono voluti addirittura 2 capitoli!!
    E bravo il nostro Matte, vedo che ti sei divertito a dovere…spero di potere seguire il tuo stesso itinerario prima dell’estate!!Una bella vacanzina relax fa sempre bene…
    Cmq siete proprio un bel gruppetto…
    Un bAcio…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: