Punkarre Entertainment Zoo II

Bolas al aire – Bayahibe – Baldry e Zokky in tour

M:"Vitto ma sei matto???"
V:"Ma dai alla fine il prezzo quello è…che cazzo ce frega…sbracati al sole,mare da paura,relax totale,poi all inclusive vuol dire che magni e bevi come te pare"
M:"…..mmmm…me sa che c hai ragione,ma mi padre me sputa in faccia…"
V:"daii…"
M:"va bene,ma sbrighiamoci,c’è un agenzia a conca d’oro,vieni qua e poi andiamo insieme in vespa"
V:"ok arrrivoooo!!"
Attacco il telefono e fisso il vuoto per un pò,non so come ma improvvisamente quel 28 luglio io e vitto abbiamo voluto dare una scossa strana,irriverente e forse un pò arrogante alla nostra estate.Sentendo gli altri Dado partiva con Flaviet e ci dava solo 3-4 giorni,Ale lo stesso,Nonno partiva con Pozio&C e di posti non ce n’erano,Tom già si pregustava le sbronze e le scopate che si sarebbe poi fatto con Zimo e Valerio;altre persone,con altri conti in banca e con altre tendenze sessuali si sarebbero accontentati di un giro in europa o un pò di mare in italia…ma noi no.Baldry(mio nuovo nome) e Zokky se ne fottono di tutto e di tutti,hanno 1300 euri da spendere massimo e vanno in agenzia come chiunque altro a prenotare la loro settimana premio dall’altra parte del mondo.
"Le Mauritius?????oddio ragazzi,certo se volete andate,però non c’è proprio nulla laggiù…vi fate tanto bel mare e basta…è più adatta alle coppie,poi magari non so magari è il caso vostro…"
"NO"
idiota di un agente di viaggio,non è il caso nostro,ma cmq sia grazie della dritta…guidaci dall’alto della tua esperienza verso quello che è giusto per noi…
Bè perchè non andate a Santo Domingo…stessi prezzi ma in più si beve,si balla e ci si diverte…
Sguardo complice e decidiamo che è ora di andare ad indagare…torniamo da me e su internet ci informiamo di tutto…ok se pò fa..sembra figo…chiamo mio padre che mi vomita addosso tutta la sua delusione per il figlio degenere che sono e per come lo sto tradendo scegliendo il villaggio vacanze dopo essere cresciuto a pane e camper,campeggi e zingaraggio…spiego il mio punto di vista…lo avverto che zingaro per me è il top…ma per questa volta voglio fare un eccezione e buttare il naso in una cosa che non conosco…lui accetta dall’alto della sua grande saggezza e accondiscende all’uso della credit card,necessaria per saldare nello stesso pomeriggio la quota partenza.
Unico problema il volo è da Milano,quindi dobbiamo prenotare altro volo lufthansa con coincidenze strettissime che mi angosciano non poco…la signorina fdell’agenzia poi mi tranquillizza…."bè le opzioni sono tante,il volo può esssere in ritardo,in anticipo,può essere annullato,cancellato,depistato,soppresso,abolito,revocato,rimosso,depennato…….oppure può andare tutto bene"
Passo le successive 2 notti in uno stato di veglia in cui immagino mio padre che mi ritrova a casa il 2 agosto,io che gli dico,"Ciao Pà,ah si il volo è stato cancellato….si 1100 euri in fumo…peccato…però vabbè capita"
Vitto è sereno che tutto andrà bene,sembra sotto ansiolitici e forse lo era…ma anche quelli non sono stati sufficienti quando il trenino di Roma-Fiumicino si è presentato con 40 minuti di ritardo…cagotto mortale,fortunatamente tutto ok…poi primo volo Roma milano liscio e poi…MALPENSA…IO TI ODIO,MALPENSA TI ODIO,odio te,chi ti ha creato,i milanesi…..vaghiamo correndo come pazzi da un angolo all’altro dell aeroporto,con i bagagli in mano perdendoci continuamente tra terminal A sottoterminal F 4 3,3,4sportello C gate 4…..Se Tom avesse dovuto prendere la coincidenza per gli states a Malpensa non avrebbe mai riabbracciato suo fratello…
Ce la facciamo,Blu Panorama è la nostra compagnia"Pay less,Fly blu" il suo motto…e da questo avremmo dovuto capire molte cose….il volo è una merda…sedili vicinissimi,cuffie rotte e schermi lontanissimi.
Il viaggio dura  una decina di ore,dopo un oretta e 20 passata ad attraversare l’europa ci si tuffa sull atlantico,le restanti sette ore sono solo di mare,sono solo di increspature,di  nuvole basse che serfano le onde,di balene,squali e delfini che immagino felici  e parlanti come in un qualsiasi classico disney lontani dall uomo che qui si limita ad apparire con aerei che sorvolano le acque o con romantici mercantili e petroliere che vedi tutte sole nel nulla dell’oceano lasciarsi alle spalle giorni di navigazione per poi affrontarne altri,con un unico scenario davanti…la linea dell’orizzonte…che spacca mare e cielo e permette di distinguerli……"il cielo sta su,il mare sta giù…" questo immaginavo cantassero i marinai sbronzi a bordo di quelle navi fantasma che vedevo solcare il amre sotto di me…anime dannate talmente libere da fare la spola tra europa e americhe;immaginavo che cantassro quello e anche "che bella vita che bella davver la vita del bucanier,su e giù per i mari io voglio andar del pirata mi piace il mestier oooooooooooo mi piace per mare vagar"
Finito tale delirio mi metto le cuffie transistor in dotazione e comincio a guardare mamma mia! primo capolavoro proiettato…Vitto lo guarda inizialmente con gli occhi che brillano,io mi addormento e al mio risveglio la sitauzione è cambiata e Vitto ritrovando i testicoli si limita ad apostrofarlo "un pò omosessuale",io faccio un cenno di assenso,bevo vino bianco e attendo il prossimo film……"Il club di Jane Austen" o Gesù ma che è na congiura tutto un volo di froci e pure la compagnia è gay….bah….ma la cosa più assurda è che essendomi appena svegliato ho visto tutte le 2 ore di film,unico in tutto l’aereo…ogni tanto controllavo,tutti dormivano tranne me….era una specie di incoronazione…."resta sveglio soloooooooo????Il più gay di tutti"
NOn Guardate mai quel film…sono 2 ore di merda.
Arriviamo finalmente a La Romana,aeroporto che pochi giorni prima avevo visto su Skycinema1 nello speciale Vacanze in Crociera di DeSica…dopo ore di aria condizionata,all’apertura dei portelloni ci attende un muro di umidità e calore…ma siamo contenti…e curiosi…
Il nostro piccolo bungalow al 1315 è perfetto,c’è tutto e sarà il covo ideale.
Il villaggio è immenso oltre 580 camere…na marea di ristoranti,piscine,palestre,surf,kayak,volley,tennis,trapezio…insomma di tutto,insomma na cafonata incredibile…e il tutto sorge su una spiaggia bianca, contornata da palme da cocco e con un mare con dei colori pazzeschi,in più è bollente…sicurametne il mio mare ideale….
La spiaggia del resort era stupenda,ma mi sentivo un pò inagabbiato,fu così che escogitai diverse vie di fuga…la prima più semplice era il kayak…i primi due giorni eravamo sempre in kayak,in doppia in singola…l’importante era remare e vedere cosa c’era al di fuori…purtroppo però però soprattutto le mie braccia non sono più quelle di una volta..così dopo poche centinaia di metri ero costretto a gettare le spugna e a rientrare…
Fu proprio in uno di questi viaggi che conoscemmo Hitler,ragazzo dominicano che affogava a fainco alla sua canoa ribaltata in acque dove sono quasi sicuro ancora si toccasse…"Aiuto amigo aiuto!!!" fa strano vedere un cristone tutto nero arrancare in acqua…loro che ci nascono e che ci vivono tutto l’anno…ma Vitto senza indugi si butta e salva il povero ragazzone grosso 3 zokky…"amigo mio gracias…como te chami?""Vittorio""Oi carramba,gracias jo soy Hitler,gracias amigo mio"….Tempo di risalire in canoa e Hitler è di nuovo in acqua…e come una tartaruga ribaltata sembra che gli sia impossibile qualsiasi movimento,Vitto si ributta e poi lo manda a fanculo tra i denti…tanto era assurda la scena…da quel giorno naturalmente abbiamo incontrato Hitler tante altre volte e altrettante lo abbiamo visto ingoiare fiumi d’acqua salata…in particolare in tentativi di approcci…assieme alla sua leggenda cresceva quella del bagnino,sempre immobile nella sua torretta…e per questo rinominato il padre di Hitler,altro imbecille dominicano che non sapeva nuotare…
La fuga via terra è stata tentata solo una volta..e ora spiego perchè…
Io e zokky passeggiavamo beati sulla spiaggia…superato il villaggio si arrivava a delle baracche con quadri e collane..poco dopo averle superate incorriamo in Willy…"Ehilà amigos,come va???tutto bene?vi fate un giro?Io sono willy tanto piacere,se dopo vi va a ritorno fatevi un giro nella nsotra galleria d’arte…ah e poi tenete questo…questo ciondolo è un mio regalo personale..è speciale e non si paga sennò porta sfortuna…vedrete sarà una bella vacanza" pieghiamo la testa e ci mette al collo un cazzetto di legno a testa…sembrava davvero un prezioso amuleto.
pervasi dall’amore universale decidiamo di andare subito a vedere le tele,belle,carine,solari…insomma comprabili…e comincia la trattativa,ci aprono una noce di cocco con un machete,bevo ilaltte di cocco più buono della storia,ci offrono da fumare e poi esce fuori il fratello di Willy che deve trattare con me…passiamo un dieci minuti a scegliere le tele,dicendo cazzate e raccontandogli le nostre storie…loro ridono di gusto e paralno di una certa "Federica mano vendita",io non capisco molto e me la prendo con Vitto che ha fatto la spia..ma lui non ha detto nulla…così solo dopo Willy si sganascia scoprendo che la ragazza con cui stavo si chiamava proprio Federica,grasse risate…
"Vabbè Greg quanto costano?"Faccio io al fratello di Willy…
"ma perchè mi tratti così…ora vediamo aspetta…ti faccio un buon prezzo"
Prende la calcolatrice e scrive 320 dollari
AHAHAHAHHAHAHAHA
Gli rido in faccia e capisce che siamo due poveracci…arriviamo a 40 euro…ma mi rodde..è il primo giorno e 40 euro sono davvero tanti..
Ma lui mi conquista quando dice"Guarda che è un buon prezzo…sicuramente al tuo amico l’hanno fregato…Willy quanto gliel’hai messi???"
Willy si gira e dice 80 dollari…io mi metto a ridere pensando a Zokky imprenditore e tutto contento accetto,come ignaro di averlo preso in culo anche io…
Torniamo al resort e tutti hanno le nostre collane speciali..
Il posto è pieno di coppie,di ogni età,tante tante coppie…i ragazzi ci sono..ma sono o giovani milanesi arrapati con cui non vogliamo avere niente a che fare o giovani ragazze milanesi impazzite per questi negroni di animatori…colonne di muscoli e ebano con cui Baldry e Zokky certo non possono competere…in più i tamarri…alle donne piacciono i tamarri…semrba incredibile ma è così..e come se non bastasse il primo giorno baciati dal sole dopo aver fatto colazione ci accosta un tipo…"Ciao io sono Franco,vi do il benvenuto,io sono quello che si occupa di tutte le esigenze personali dei clienti,tutte,pubbliche e private,non so se mi spiego,non credo servano altre parole no???"
Lì è finita parte della vacanza,io e Zokky eravamo alla conquista del mondo e in realtà ci trovavamo a Disneyland con tanto di zoccole a pagamento,da quel momento abbiamo distinto le ragazze(con braccialetto resort),le animatrici(maglietta resort) e le troie(che attendevano negli angoli)…..brrrrrrrrrividi……..
Dopodichè bisogna parlare della gente….Gesù mio come si può venire al mondo così???I milanesi,sono masse di idioti che si spostano a seconda delle location in cui arrivano i voli charter…quest anno tutti a santo domingo…tutti con qull accento odioso,"ue chico mi prendi un cocktails" o "la mia sopportazione degli italiani è pari allo 0,00000 periodico" e poi sentirli sganasciare ogni volta che si diceva "all inclusive" era alquanto irritante…
In questo posto ho dubitato del volermi continuare a tatuare….io ero l’uomo meno tatuato dell’isola,tutti tatauti con gladiatori e rondini,tutti incremati,lucidi e zori,tanto tanto tamarrume…tamarrume che è diventato insopportabile quando la prima sera un zoro milanese si avvicina  a due ragaxzze ceh ballavano con un negrone e gli dice "ue ma come fate a ballare con questo negro di merda,mo gli butto la birra"….mi si è gelato il sangue…non era possibile che io e lui condividessimo la stessa serata…
Insomma un pò di problemini c’erano,almeno per me,Zokky era imperturbabile,non si lamentava e non capivo perchè….se fossi andato in vacanza con qualsiasi altro dei miei amici avrei saputo in qualsiasi istante cosa  stava passando per la testa al mio compagno di avventura…lui almeno all’inizio era un mistero,non capivo se c’era o ci faceva…tranquillo e beato a prendere il sole,con un sorriso fisso stampato malgrado una fauna che non ci aspettavamo…poi improvvisamente l’illuminazione…ero sotto la doccia me lo ricordo bene… e sento una voce cantare a squarciagola…"Bellaaaa come una mattina d acqua cristallina bella come il sole…etc…"
Era Vitto che cantava come un pazzo,tutto contento mi liberava di un peso a sua insaputa….in quel preciso istante mi sono reso conto che era lui l’unica persona con cui avrei potuto fare questo tipo di viaggio…non so perchè ma vedere un uomo che emette felicità senza una causa apparente non è una cosa semplice,non pensavo fosse possibile e sebbene in lui tante cose sfocino in un omosessualità pura e sregolata questa sua capacità di vivere senza curarsi delle variabili che il mondo gli propone è un pò zen e allo stesso tempo pop…

Da quel momento ho cominciato la nostra luna di miele vera e propria..godendomi colazioni di ore con pancake e frutti della passione,birre a ogni ora,la lettura,il mare,il relax,i mille cocktails,gli aperitivi,le scenette,le vocine e i fiumi di parole prodotti su tutto e tutti…
E poi i 2 giorni che sono valsi la vacanza,prima il Dominibus e poi Saona
Compriamo queste due escursioni per girare il paese e vedere qeust isola incredibile che channo detto essere Saona..
Alle 8 e 30 del mattino siamo in Pulman,sul Dominibus appunto,ci accolgono 3 coppie orripilanti truzzi in treccine,ciccioni sudati e cessi veri e una coppia di donne 40enni allegre ma tardone poi Chirico e Polanco rispettivamente guida e autista…2 geni assoluti,Chirico sembrava uscito da Miami vice,una specie di eddie murphy

 e polanco sembrava uno di quei personaggi grassi muti e forse un pò stupidi,quegli eroi che nel momento del bisogno appaiono e risolvono i problemi…
alle 9 il primo cocktail con rum e sprite…El Santo Libre….buonissimo… ce ne saranno 8 nella giornata…gonuno dei quali preceduto da brindisi…solo un figlio di puttana francese si sbronzava da solo e poi si addormentava…na tristezza….


Ma almeno abbiamo visto un pò del paese,la città di Higuey con la sua merdosa cattedrale,la prima università del nuovo mondo,i campi di barbabietole con tanto di degustazione fornita da simapticissimo haitiano incazzoso nero come la pece,poi i campi di frutta e la bellezza di questa gente che sorride e balla…poi il pranzo in una terra di nessuno,dove all’improvviso comapre una villa dove c’è il ristorante di questo tizio,italiano,emigrato da via val melaina,Montesacro,Roma,20 anni fa…ha trovato moglie,fatto due figli e costrutio il suo mondo…lui ci raccontava felice della sua svolta…di come aveva trovato quello che cercava…il mare,la pesca,una moglie e il relax,via dal traffico di Roma,dove era rimasto quel coglione del fratello,con la moglie di Colleferro pieno di capelli bianchi e che pescava solo trote de 2 etti…

Lui parlava un romanesco bello,antico e mi piaceva sentirlo parlare…anche se sia io che vitto abbiamo notato il pallore della sua carnagione,le occhiaie e il sudore…sembrava stanco…non mi ha convinto molto…forse è vero che se si molla tutto e si parte non c’è molto da mollare…ossia si è un pò dei disperati…bò fatto sta però che abbiamo un aggancio "A Aprile venite che festeggio 20 anni qui faccio un festone…pagateve l’aereo,io ve ospito nei bungalow,dico davvero mica so n cazzaro"
Purtroppo l’altra faccia del paese è la grande povertà..per cui abbiamo girato per questi villaggi in cui i bambini ti inseguono per avere caramelle e pennarelli…..atroce……magri e scalzi,con le mamme dietro che guardano i ricchi turisti dare delle briciole…difficile mandarlo giù..soprattutto se pensavi che stavi nel villaggio all inclusive e con quello che mangiavi e bevevi ogni giorno ci sfamavi un villaggio per un mese…
E poi SAONA,Chirico ce l’aveva detto "Dio esiste ed è dappertutto…ma dorme a Saona"
Bè era vero…l’isola deserta come me l’immaginavo…di una bellezza che mi ha turbato…mi ritrovavo intontito a chiedermi perchè mi meritavo tutto ciò…era troppo…troppa perfezione…il mondo era lontanissimo da lì…eppure quello semrbava tutto ciò che era necessario…Palme altissime,cocchi,foreste,sabbia che semrbava farina,conchiglie giganti,granchi,coralli,in un mare mai visto prima…
Lì noi due abbiamo dato il meglio con un reportage fotografico degno di max…che abbiamo saputo che viene qua a maggio a scattare le foto per i calendari..
Vi giuro non trovo ancora le parole per spiegare tutto ciò…ripensate a tutte le volte che siete rimasti senza parole di fronte ad un panorama….non ammirati,non commossi,"senza parole"…..è molto diverso…ci sono posti al mondo che lo fanno,mi era capitato solo in Africa di essere così ammutolito dalla potenza della perfezione della natura…
Penso che durante quest inverno sarà dura pensare a quei posti…anche se a dire il vero è più dolce il pensiero che ho avuto la fortuna di vederli.

Qui sotto una piccola foto di Vitto dopo tanti tanti Santo libre…
ci lamentavamo che non facevano un cazzo e invece lo hanno quasi ucciso…

Mia amata Repubblica Dominicana torneremo,con più soldi,con più voglia di ballare merengue e con un catamarano che ci permetta di goderti nuda e pura come sei in realtà….non credo che tornerò più in un villaggio vacanze…ma era un’esperienza da fare…I love u,Bayahibe

Ho 2 ore di filmini..prima o poi qualcosa ci farò.. questo sotto è un piculo assaggio…

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata il 24/08/2009 alle 21:58 ed è archiviata in Uncategorized. Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

3 pensieri su “Bolas al aire – Bayahibe – Baldry e Zokky in tour

  1. Francesca in ha detto:

    ci sono milanesi e milanesi :Pfrà

  2. Rafiki e l'arcobalenosa Maravilha in ha detto:

    Bè se ti avessi mai considerato una milanese non avrei generalizzato…ma tu non sei milanese..:)))

  3. Vittorio in ha detto:

    oh baldry leggo solo ora… dopo un mese dal nostro ritorno…mentre la tua giornata a roma inizia e la mia nel pink desert finisce… e mentre finisce, mentre mio padre e mio fratello dormono, io mi devo mettere una man davanti alla bocca per non ridere e non svegliarli,come ogni volta riesci a raccontare tutto, a come l’alcol domenicano non sbronza all’immensità di chiriko. è stato il nostro viaggio di nozze… davvero ci ha permesso di vedere angoli che si vedono meno facilmente nelle mura romane…grazie per quest’avventura domenicana… pronto fra 10 mesi per un estate molto zingarai love you, sempre piu pop

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: