Punkarre Entertainment Zoo II

un weekend bello fresco

http://byfiles.storage.msn.com/y1pRfAY_8dYeZ_MeIatZI8TVSWlF20V4KaJk3AkhlJNewDtUUHNi2ZrGy97Tm9Zh07l

Passo n°1:Immaginate di essere svegliati da una suoneria di un cellulare un pò strana,che va in crescendo,comincia piano ed è quasi sostenibile,ma tempo un secondo e vi dovete svegliare per forza in quanto oltre al sobbalzo iniziale sta degenerando in suoni ai limiti della tortura..bene quella è la mia sveglia…e suona alle 5e40
Passo n°2:Immaginate che per grazia divina questa sveglia nn interrompa i vostri sonni romani,nn dia l’inizio alla solita giornata fatta di studio,università e routine pura e semplice..ma sia l’inizio di quello che vorresti per la tua giornata..sei a Casiglione della Pescaia,dormi con la tua ragazza della quale sei cotto e con dei tuoi amici che sono ospitati in altre stanze di questa villa che si affaccia sul mare..
Passo n°3:a questo punto scatti dal letto,vai a bussare alla camera di Tommaso che dorme da solo in un lettone matrimoniale,con un pigiamone pieno di stelline nuvolette orsacchiotti..ma che in realtà è un ninja,latin lover,e soggettone con tanto di patente nautica…"Tommi è ora.."neanche finisci la frase e lui dice "si sono pronto",tempi di reazione da record,scende dal letto..si siede sul tavolo in cucina e comincia la maratona che fa parte della sua colazione,Thé a secchiate,e tutto ciò che passa il convento viene inzuppato..a volte faceva paura..

Passo n°3:torni in camera,dormi con Louvy che la mattina è bellissima..poi al mare nn ne parliamo..oltre all abbronzatura anche i suoi riccioli diventano fantastici,e come vi ho detto in precedenti interventi,la mattina fa un pò fatica a svegliarsi,altri giorni si è svegliata ma oggi vi parlo di quel lunedì in cui nn ce l ha fatta,si è rigirata dall’altro lato,mugugnando un "ti amo yawnhh,state attenti…ci sentiamo dopo..mmhhggh…coi cellulari..yawnnwnn…";a questo punto la saluti,la baci,ti lavi nel vostro bagnetto in camera..e fai anche tu colazione..
castiglione della pescaia
Passo n°4:Tu e Tommi siete al gommone,è mattina presto,ma il sole è già alto da un pò..la soddisfazione però nell attraversare il canale di Castiglione che ancora dorme è immensa e ci ripaga del sacrificio fatto con l alzataccia..il cielo è terso,e la giornata si propone come una figata..
Purtroppo però nn decidi tu,e a largo il mare è agitato il maestrale è già alto di mattina presto,e si sa che quel vento è il segnale per il tuo stomaco..tu soffri il mare,e prima d ora hai sempre scansato queste proposte..visto che nausea e vomito sono sempre stati grandi protagonisti..ma stamattina si vede che è una giornata particolare,il vento cessa di soffiare dopo pochi minuti che Tommi da vero lupo di mare mi aveva tranquillizzato con un"vedrai che smette"..e ti ritrovi tu,ancora con gli occhi impastati dal sonno e Tommi e il caro gommone a dondolare in un lago creato solo per noi..
Passo n°5:I cannisti per quano sfigati sanno pescare,sanno cosa fare quando abbocca un pesce,sanno che esche che ami e quali tecniche usare,i fondali da esplorare,come pasturare,e sono perfettamente consapevoli di ciò che fanno in qualsiasi momento…Bè tu non lo sei,e nemmeno colui che ti accompagna,che sebbene siano 18 anni che ha il gommone sotto il suo culetto sodo,nn se sa un cazzo di niente..per cui ciò che devi fare è informarti..compre in edicola TUTTO SUL BOLENTINO,oppure se nn hai i 6€,I SEGRETI DEL PESCATORE più a buon mercato..e vedrai che le cose cambieranno..
Voi nn sapevate nulla e sfiduciati come al solito dopo aver stritolato vermi e preparato il tutto vi siete accovacciati nelle posizioni più comode possibili incuranti di ciò che poteva accadere…si parlava di donne incinta alle 8 del mattino,e TACC…la canna tira,Tommi è preso dal panico e nn sa che cazzo fare..ricordandosi un pò di ju jitsu tira su tutta la lenza nell arco di 3 sec..il risultato è che la bestiola appesa di ottime dimensioni sfugge strappando via tutti i vostri ami..un brivido vi percorre..e subito dopo seguono bestemie e imprecazioni in questo preciso ordine..A questo punto attoniti riarmiamo e prendo io la canna sicuro di far meglio,e appena riimmergo il tutto mi sento tirare molto forte e la mia reazione è "oh"…dopodichè guardo Tommaso,implorando di risolvere la situazione,lui prende la canna in mano ma è tardi il pesce è già andato..
A quel punto ti sputi in faccia e ti dai dell incompetente..ma nn sai cosa ti aspetta nel futuro..
Il mare è un olio e nn ci sono altre barche in mare..si sentono rumori lontanissimi dovuti a gabbiani,fino a quabdo si sente un piccolo scroscio d acqua e poi un altro e un altro ancora..ci giriamo e vediamo dei banchi di pesci che si muovono tutt intorno a noi..fino a raggiungere il gommone..ci guardiamo estasiati e impauriti nn sappiamo che cazzo fare,ma nn possiamo perdere l occasione..er cui stiamo zitti parliamo sottovoce e l adrenalina scorre facendo aumentare le pulsazioni del nostro cuore..il banco passa e subito dopo più in lontananza si vedono 2 grosse pine che si alternano.."Tommà che cazzo è?""Oddio"dice lui…"sono delfini"faccio io…"lui ma sei sicuro???secondo me sono squali o XXXXX (un altro pesce di cui nn avevo mai sentito parlare)",c ho messo molto tempo a fargli capire che erano delfini che nn ci avrebbero ucciso e sterminato,ma che potevamo avvicinarci..è stato stupendo un emozione dopo l altra…poi i delfini se ne vanno..continuiamo la battuta di pesca facendo un pò di Traina che però nn frutta un cazzo…sono le 11,e squilla il cell,sono Fede e Silvia che ci raggiungono e vogliono sapere dove le andiamo a prendere..Tommi le dice "Fede abbiamo visto i delfini una figata"..e mentre dall altro lato sento urla incazzate..vedo a15-20metri dal gommone un ombra sotto il pelo d acqua..erano di nuovo loro e stavolta li avevamo a un passo..incredibile ..veramente..
Tornamo al porto per prendere le pisque che ho ribattezzato Clarissa e Ursula,2troie bielorusse che salivano sulla barca dei registi perchè volevano la parte a tutti i costi..e poi riprendiamo il largo…e per fortuna i 2 delfini sono ancora lì..e possiamo far vedere le pinne anche alle pupe..
Passo n°6:altre volte siamo andati a pescare,con altre persone con altre lenze con altro spirito,altre volte siamo anche riusciti a pescare..ma l emozione di quella mattinata nn è più tornata..
Passo n°7:Compra un gommone compra una canna trova qualcuno che ti accompagni e trasferisciti al mare..inuile sprecare tempo qui in città..volevi vivere al mare da giovane,poi ti sei adattato e hai accettato la città..ma questo viaggetto ti ha risbattuto davanti quello che ti piace sul serio..il sole,il mare,la sabbia,la compagnia giusta,Louvy…e ora il bolentino..hi hi..dovevate vedere sembravamo pazzi nn parlavamo d’altro..
Ciao Fede,Tom Valerio e Silvy..

Annunci
Questa voce è stata pubblicata il 23/05/2007 alle 18:49 ed è archiviata in Uncategorized. Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Un pensiero su “un weekend bello fresco

  1. tommaso in ha detto:

    Dall’alpi alle piramidi dal manzanarre al reno…è si cari miei perché non importa se si è in montagna o al mare, in un locale trendy o al tortuga dietro casa l’importante è che ovunque ci troviamo riusciamo a fare qualsiasi cosa con lo spirito giusto di chi vuole divertirsi e niente più…e devo dire che ci viene benissimo!
    E quindi qual è il problema se:
    1 impariamo a pescare grazie a due riviste comprate dal giornalaio(i titoli ve li ha gia dati matteo…bastano quelli per capire la serietà e la competenza di tali riviste…”tutti i segreti dei pescatori”…bah…)
    2 Troviamo i punti adatti per il nostro nuovo sport grazie al consiglio del proprietario del negozio di pesca di castiglione della pescaia(turistico che piu’ turistico non si puo’) che avra’ dato quei punti a tutti i turisti passati da lui,punti che probabilmente si sara’ inventato  qualche mattina  prima e che ci assicura essere dei posti segreti sconosciuti a tutti e che li potremo trovare  la miniera d’oro della pesca…a dimenticavo…al medesimo signore abbiamo regalato 20 euri investiti per comprare tutte le ultime novità per quanto riguarda ami,piombi,vermi e tutti gli accessori del buon pescatore
    3 Si fa affidamento su  una canna da pesca che non di sa usare(ebbene si neanche il mulinello riuscivamo a capire come funzionava…per me la frizione di quel coso che gira è ancora un miracolo del cielo)
    4…E anche su due filaccioni che matteo si preoccupava puntualmente di aggrovigliare e di  comporre dei nodi impossibili da districare
    5 Utilizziamo  tre scatole di vermi che vengono martoriati e decapitati gia’ prima di essere utilizzati per il loro scopo
    6 Utilizziamo  esche finte giapponesi che sono delle palesi prese per il sedere che non sembrano pesciolini neanche in lontananza
    7 Il mio MOZZO  è un tipo strano, tatuato e buddista  che non è mai salito su una qualsiasi barca perché SOFFRE DI MAL DI MARE!!
    8 Quando il pesce abbocca si entra in uno stato di panico totale e ansia generale che fa perdere qualsiasi contatto con cio’ che è reale e fa fare azioni apparentemente senza senso(potete pure togliere l’”apparentemente”….)
    ……. Però nonostante  tutto questo  siamo stati premiati e abbiamo vissuto una giornata piena di emozioni,risate e spettacoli della natura…..ragazzi non vorrei dire ma c’è un tocco di arte in tutto ciò!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: